ConfluPo e Bioaquae: incontro tra due progetti di conservazione attiva degli ecosistemi acquatici

Venerdì 17 Marzo una delegazione del Progetto Life+ Bioaquae si è recata all’inaugurazione della scala di risalita ittica sul fiume Po presso la Centrale ENEL di Isola Serafini nel Comune di Monticelli d’Ongina (PC). L’evento,  organizzato nell’ambito del Progetto LIFE 11 NAT /11/188 “Restoring connectivity in Po river basin opening migratory route for Acipenser naccarii and 10 fish species in Annex II”, ha consentito alla delegazione PNGP l’importante opera di networking fra i due progetti Life che hanno come obiettivo la salvaguardia degli ecosistemi acquatici. Durante l’evento, insieme al materiale informativo del progetto  ConfluPo, sono stati distribuite brochure e cartoline del progetto Bioaquae portando l’esperienza di conservazione degli ecosistemi acquatici alpini nel cuore della Pianura Padana.

Successo dei primi monitoraggi dei torrenti BIOAQUAE

Durante la scorsa settimana ricercatori e guardaparco coinvolti nel progetto BIOAQUAE hanno svolto i primi monitoraggi per la verifica del successo delle operazioni di conservazione ex-situ della tota marmorata. I monitoraggi hanno dato i risultati tanto sperati e tanto attesi: nei torrenti dove l'anno scorso erano state seminate (cioè rilasciate in gergo ittiologico) le trote marmorate sono stati ritrovati numerosi individui. Avannotti e trotelle di marmorata, allevati nell'incubatoio di Ghiglieri, erano stati immessi nell'estate e nell'autunno dell'anno scorso in torrenti liberati dalla presenza di trota fario e hanno trascorso in natura il primo, delicato, inverno. Il ritrovamento di numerose trotelle in ottime condizioni ha riempito di soddisfazione tutti gli operatori. Questi primi risultati fanno ben sperare nel proseguimento delle azioni di conservazione di questa delicata specie.

Intanto all'incubatoio sono inziati l'allevamento e i rilasci dei nuovi avannotti nati quest'anno.

...e, vista la giornata... speriamo siano femmine!

Un momento dei rilasci di avannotti durante la scorsa stagione

Iscrizioni aperte per il convegno intenazionale sulla conservazione dei laghi alpini

 

LIFE+BIOAQUAE e LIFE LIMNOPIRINEUS hanno il piacere di invitarvi all'  “International Meeting on the Conservation of High Mountain Lakes”  che si terrà dal 6 all'8 luglio 2017 a Ceresole Reale, nel Parco Nazionale Gran Paradiso, Italia.

Il meeting sarà focalizzato sul ruolo dei siti Natura2000 e delle aree protette, sui recenti risultati scientifici così come su strategie di gestione ed esperienze specifiche per poter raggiungere una conservazione a lungo termine degli ecosistemi lacustri di alta montagna.

Il convegno è aperto a ricercatori, esperti, manager e tutte le persone interessante con un ottima lista di relatori invitati (Ruben Sommaruga, University of Innsbruck, Austria; Jaime Bosch, National Museum of Natural Sciences-CSIC; Marc Ventura, CEAB-CSIC, Catalonia, Spain; Michela Rogora, ISE-CNR, Italy; Roland Knapp, University of California Santa Barbara, USA; Danny Boiano, US National Park Service). 

 Le iscrizioni saranno aperte fino al giorno prima del meeting, ma la data limite per presentare un contributo è il 6 giugno 2017 . 

La partecipazione al convegno è gratuita ma vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti 

Per iscriversi andare alla pagina 

http://bioaquae.eu/index.php/congressi/conservation-of-high-mountain-lakes/inscription-form

Il comitato organizzatore

Info e contatti:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.bioaquae.eu
www.lifelimnopirineus.eu
www.facebook.com/LifeBioaquae
www.facebook.com/LIFELIMNOPIRINEUS

 

 
 

Un nuovo sentieri didattico nel vallone del Roc

Le azioni a sostegno della trota marmorata hanno previsto la ricerca di individui riproduttori presi in natura , e poi rilasciati,  per poter produrre uova da allevare nell'incubatoio di Piantonetto. Durante le ricerche dei riproduttori adatti, i ricercatori del  Servizio Scientifico e il personale di Sorveglianza del Parco hanno scoperto un sito estremamente importante per la trota marmorata, il vallone del Roc. Qui infatti sono state trovate trote marmorate "pure", cioè senza segni di ibridazione con le trote fario, una delle principali minacce alla conservazione della specie. Proprio in questo sito verrà apposto in primavera un percorso con pannelli illustrati per far conoscere ai visitatori le necessità di conservazione della specie e il lavoro intrapreso dal Parco in questo senso.

Scarica da qui i pannelli del sentiero del Roc

Gli altri pannelli illustrati li trovate qui  

 

 

L'inverno, periodo di nascite all'incubatoio ittico!

E' inverno, i laghi d'alta quota del Parco sono gelati e ricoperti da uno spesso strato di neve.. Gli ecosistemi acquatici sembrano riposare.. Ma il progetto BIOAQUAE non si ferma! In questi giorni, nell'incubatoio di valle di Ghiglieri (Vallone di Piantonetto) sta terminando la schiusa delle uova prodotte nell'ambito dell'azione di conservazione della trota marmorata. Siamo giunti alla seconda stagione di riproduzione di questo salmonide in pericolo di estinzione e i risultati ottenuti finora sono molto incoraggianti.

Alla fine dell'autunno è avvenuta la spremitura di individui di trota marmorata e le uova si sono sviluppate nell'incubatoio. Da qualche giorno le uova hanno iniziato a schiudersi e le vasche dell'incubatoio si sono animate di migliaia di piccoli avvannotti in movimento.

Nei primi giorni dalla dopo la schiusa dell'uovo, gli avannotti sono indipendenti poichè traggono il nutrimento dal proprio sacco vitellino, una formazione a forma di sacca che fa parte dell'embrione e che viene riassorbita durante l'accrescimento (ben visibile nella foto qui sotto). Dopo l'assorbimento del sacco vitellino inizierà la fase più impegnativa e delicata dell'allevamento durante la quale gli operatori del parco dovranno nutrire gli avannotti e monitorarne la crescita.

 

Tra poche settimane inizieranno anche i rilievi per verificare l'ambientamento e la sopravvivenza di avannotti e trotelle rilasciati nei torrenti l'anno scorso.

In attesa del disgelo le operazioni BIOAQUAE di conservazione degli ecosistemi acquatici continuano!

 

Seguici su

FacebookTwitter