Congresso “a km 0”! BIOAQUAE alla SIL (Congresso della Società Internazionale di Limnologia) di Torino

Quest’anno abbiamo avuto la fortuna di giocare in casa, con un prestigioso congresso internazionale (quello della Società Internazionale di Limnologia, http://www.sil2016.it/) organizzato a Torino. I nostri ricercatori presenteranno due studi sulle attività di ricerca e conservazione degli ecosistemi acquatici del PNGP...

Allegati:
Scarica questo file (POSTER_SIL_Resilience_finale.pdf)POSTER_SIL_Resilience_finale.pdf[poster ]1012 Kb

I nuovi depliant sul progetto

Sono pronti e disponibili i nuovi depliant aggiornati del progetto lIFE+BIOAQUE, li trovi nei centri visita, durante le attività BIOAQUAE o sul sito

!

 

 

Festa del Fiume a Piantonetto

Domani 14 luglio 2016 all'incubatoio ittico di Ghiglieri ci sarà la festa del fiume, rivolta a bambini e ragazzi, con attività pratiche e didattiche sulla conservazione di fiumi e corsi d'acqua. Guide preparate e personale scientifico del Parco Nazionale Gran Paradiso mostreranno e spiegheranno perchè è importante la conservazione di questi ecosistemi e cosa sta facendo il Parco in questa direzione con il progetto LIFE+BIOAQUAE.

Leggi l'allegato per saperne di più!

 

Allegati:
Scarica questo file (festa del fiume 2016. .pdf)festa del fiume 2016. .pdf[ ]3675 Kb

Calendario eventi BIOAQUAE per l'estate 2016

 

Con Giugno è ormai iniziata l'attività sul campo di tutto il progetto BIOAQUAE, ed insieme partono anche le iniziative rivolte ai visitatori dell'area protetta per poter loro spiegare come funzionano e in cosa consistono le azioni del progetto.

Le escursioni, le visite all'incubatoio così come le conferenze sono tutte gratuite e sono condotte da guide e ricercatori appositamente formati sul progetto di conservazione.

Al link qui trovate tutti gli appuntamenti!

I primi avannotti

Nel passato, sui torrenti Piantonetto e Campiglia la semina di trote adulte e avannotti era pratica comune finalizzata a giornate di pesca spensierata in acque cristalline buone da bere incorniciate in un paesaggio mozzafiato. L’inserimento di questi corsi d’acqua all’interno dei confini del Parco Nazionale Gran Paradiso e la successiva decisone di protezione assoluta del territorio hanno progressivamente portato all’abbandono di queste attività che come eredità hanno lasciato popolazioni vitali di Trota fario. Ancora oggi l’introduzione e il ripopolamento di diverse specie di Salmonidi alloctoni interessano altrove quasi tutte le acque montane e sono principalmente legate al mondo della pesca.

Seguici su

FacebookTwitter